Pink Floyd: Oggi, nel 1977 usciva Animals

- Google+
186
Pink Floyd: Oggi, nel 1977 usciva Animals

Il decimo album dei Pink Floyd, Animals, compie oggi 41 anni, 41 anni e non sentirli, un album complicato e cupo, un album che solo un genio come Roger Waters poteva scrivere.

Cominciamo dalla copertina, tutti la conoscono perchè come sempre la parte visiva è importantissima per il gruppo, si tratta della famosa centrale elettrica londinese, la Battersea Power Stationtra le cui ciminiere vola un maiale che è un chiaro riferimento a "Pigs on the Wing", canzone che apre e chiude l'album.

Il maiale, battezzato Algie, divenne uno dei simboli dei Pink Floyd stessi e lo ritroviamo in quasi tutte le lro esibizioni dal vivo, ancora oggi Roger Waters lo usa nei suoi concerti e lo fa "sbranare" dal pubblico.

L'album è basato sul romanzo di George Orwell La fattoria degli animali, i testi descrivono le varie classi sociali, i cani rappresentano la legge, i maiali rappresentano i politici e le pecore sono il popolo.

Tanti attribuscono l'era Waters a partire da "The Wall" ma io personalmente mi sento di dire che con "Animals" i Pink Floyd già non erano più un gruppo ma una costola di Roger Waters, praticamente tutti i brani dell'album sono scritti e cantati da lui ed anche le atmosfere cupe sono tipiche del genio di Waters.

L'album del 1977 è stato molto criticato e non ha avuto un successo mondiale come i predecessori ma secondo il mio modesto parere è un capolavoro senza tempo e spazio, è un viaggio musicale e sociale che ancora oggi mi provoca fortissime emozioni.Roger Waters ha ustao le immagini di Donald Trump sui monitor mentre eseguiva "Pigs (Three Different Ones)" e solo questo vi fa capire quanto questo disco sia ancora attuale.



Lascia un Commento
Schede di riferimento
Lascia un Commento